25.8.10

Charity Shop treasures: R2 magazine



Apriamo il capitolo Charity Shop. Negozietti di associazioni benefiche che vendono a prezzi stracciatissimi roba usata donata da chi non sa più che farsene. Gli acquirenti hanno il vantaggio di poter curiosare fra merce di ogni genere, scovare qualche piccolo "tesoro", portarselo a casa per una cifra irrisoria e, contemporaneamente, fare beneficenza. Sì, perché i ricavati vanno sempre e comunque in beneficenza. Non immaginate quei negozi sporchi e un po' puzzolenti pieni di roba vecchia, no: i charity shop inglesi sono, appunto, molto... "inglesi": tutto è silenzio, ordine e pulizia.
Io li frequento regolarmente, sono un'affezionata della sezione libri & magazines, ne ho comprati tantissimi spendendo praticamente nulla.
Una dei miei ultimi tesori è R2, fantastico magazine stampato su carta riciclata con immagini splendide, ricco di ispirazioni e con una fantastica sezione dedicata ai pattern.

Date un'occhiata alle immagini, questo è il primo numero, risalente al 2006:

Here's my last treasure: the first issue of R2, I love this magazine, is filled whit inpiration, project, beautiful images and so many patterns. Have a look!






PS. Dei charity shops aveva già parlato Lilly, date un'occhiate anche ai suoi tesori!

5 comments:

  1. E' vero, sono bellissimi...
    L'idea (dati anche gli scopi benefici) andrebbe importata anche da noi...
    La organizziamo?
    Ciao

    ReplyDelete
  2. Davvero bellissime immagini!, se poi le hai pagate poco ed hai fatto della beneficenza ancora meglio ;).
    Guarda se ci trovi qualche bijoux gufoso... ormai credo di essere diventata la collezionista dei gioielli gufo :D.
    Buona giornata tesoro!.
    :*

    ReplyDelete
  3. Sarebbe fantastico che ci fossero anche qua, conservando lo spirito inglese... utopia?

    Come va bellezza? Sono rientrata, sistemo un altro po' di cosine e mi rimetto a creare: non vedo l'oraaaaaaaaaaaaa!
    Un bacio e stracoccole!

    ReplyDelete
  4. eh eh...vedo che non sono l'unica ad essere stata folgorata dall'invenzione dei charity shops...io ero una cliente regolare e quotidiana, mi sono arredata casa anche con oggettini vari e ho comprato libri ad un pound e anche meno e riviste di knitting a 10 centesimi...non so se mi spiego!!!
    quanto mi mancano...

    ReplyDelete
  5. ...ma questo post non l'avevo mai letto..sono molto utili i link sotto ai post perchè mi fanno scoprire vecchie cose che magari ho perso!! Questi charity shop direi che sono simili a un mercatino che c'è nel mio paese che purtroppo è ancora poco diffuso in italia, si chiama Manitese e raccolgono appunto tutto ciò che una persona non vuole più ma in buono stato, anche mobili, libri, giocattoli, proprio di tutto, e poi li rivendono per beneficenza..ogni sabato pomeriggio quando aprono c'è quasi la fila!..non hanno un bel negozio perchè sono in un capannone e non hanno una rivista, ma ci sono veramente tante belle cose da scovare! ah, c'erano anche dei computer l'ultima volta che ci sono stata! ciao ciao!

    ReplyDelete

Thank you so much for stopping by.
I love to read your words! :)

Grazie mille per esservi fermati qui.
Adoro leggere i vostri commenti! :)

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails